Ricerca

Categorie

Blogroll

Archivi

Ponti

Tv7: “Un angelo, non un martire”

domenica, 23 maggio 2010

Un grande scrittore israeliano, voce del campo della pace, Amos Oz e un famoro avvocato palestinese, Elias Khoury: “Incontri per la pace” al Tv7, il settimanale del Tg1. Il figlio di Elias Khoury, George, 20, è ucciso nel 2004 dal suo stesso popolo, da militanti palestinesi che lo hanno scambiato per un ragazzo ebreo. Ai funerali, un emissario di […]

WAFA, l’agenzia ufficiale palestinese, ora parla anche ebraico

sabato, 20 giugno 2009

Sorpresa, sorpresa. Chi l’avrebbe detto che WAFA, la storica agenzia palestinese, fondata nel 1972 a Beirut da Arafat, avrebbe varcato il Rubicone e si sarebbe messa a parlare la lingua del “nemico”? E invece eccolo qui, il sito in ebraico, appena lanciato, dell’agenzia di stampa che dal 1994 è la voce ufficiale dell’Autorità Nazionale Palestinese. […]

There must be another way (risposta ad Ahmedinajad)

martedì, 21 aprile 2009

Il presidnete iraniano Ahmedinajad ha usato il palcoscenico della Conferenza Onu di Ginevra (Durban 2)  per attaccare, come era prevedibile, Israele, accusando lo stato ebraico di razzismo. Il suo intervento ha suscitato una valanga di critiche da parte di Stati Uniti e Europa. La migliore risposta al Ahmedinajad, però, la stanno indirettamente dando, a mio avviso, in questi giorni, due […]

Good Morning, Tel Aviv!

domenica, 5 aprile 2009

Tuitte le foto del Centennale di Tel Aviv Tel Aviv compie 100 anni. Auguri Tel Aviv! Ieri sera c’ero anch’io a Rabin Square, la piazza di tutte le manifestazioni politiche che hanno segnato la storia di Israele, per la cerimonia che segna l’avvio delle celebrazioni del centenario della “città bianca”, l’attributo che Tel Aviv si […]

Ancora Jenin: una storia emblematica

venerdì, 3 aprile 2009

Laura Collinoli risponde al mio precedente post (L’ultimo concerto dell’orchestra della pace di Jenin) con queste toccanti parole.  “Un mio amico una volta mi ha detto che sono un paradosso vivente, perché ho una mamma dal cognome ebreo e un padre salvato da un medico nazista… Forse è per questo che mi piace pensare che […]

L’ultimo concerto dell’orchestra della pace di Jenin

domenica, 29 marzo 2009

Un passo avanti, due indietro. L’orchestra di Jenin che ha suonato davanti ai sopravvissuti dell’Olocausto a Holon, in Israele (vedi articolo precedente) rischia di essere smantellata. Il radicalismo nemico della pace. Girerò le vostre e mail di solidarietà , se ce ne saranno, alla direttrice  d’orchestra Wafa Younis. Leggi l’articolo su Haaretz

Breaking the wall

domenica, 29 marzo 2009

Rompere il muro Non quello con la M maiuscola costruito da Israele in Cisgiordania ma quello immateriale che divide le coscienze. E’ accaduto a Holon, città satellite di Tel Aviv. Protagonisti, 13 musicisti del gruppo “Strisce di libertà”, un’orchestra di ragazzi e ragazze di Jenin che ha intonato canzoni inneggiati alla pace davanti ad un […]